Fondazione Re Manfredi
Fabio Troiano

Fabio Troiano

Premio “Re Manfredi” per lo Spettacolo

Nato a Torino nel 1974, è un attore, sceneggiatore e
conduttore televisivo italiano. Di origini napoletane, si diploma nel 2000 alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Torino, diretta da Luca Ronconi, perfezionandosi poi con Massimo Navone.
Inizia a lavorare in teatro in diverse produzioni dello Stabile, tra cui La visita dell’uomo grigio di Buzzolan, Didone abbandonata di Metastasio, L’impresario delle Smirne di Goldoni.
Nel 2003 vince il Premio Salvo Randone come migliore attore.
Lavora poi in Rai nel programma per bambini Melevisione, dove interpreta il ruolo del Genio Abù Zazà, ed è protagonista di due episodi della sitcom di Canale 5 Camera Café.

La svolta professionale arriva col film Dopo mezzanotte, con Giorgio Pasotti per cui ottiene nel 2005 la nomination ai David di Donatello come migliore attore non protagonista. Seguiranno poi numerosi altri film tra cui: Tutta colpa di Giuda, di cui è protagonista insieme a Kasia Smutniak; Giorni e nuvole;
Cosa voglio di più; Santa Maradona e A/R Andata + Ritorno; Il silenzio dell’allodola; Il giorno + bello, in cui è protagonista con Violante Placido.

Nel 2009 è nel cast di Cado dalle nubi di Checco Zalone, nei panni del personal trainer Manolo. Seguono i film Passannante, sull’anarchico lucano Giovanni Passannante; Solo un padre, con Luca Argentero e Anna Foglietta; Stai lontana da me con Ambra Angiolini ed Enrico Brignano; Non c’è due senza te e Prima di lunedì a fianco di Vincenzo Salemme e Sandra Milo. Numerosi anche i suoi lavori televisivi, tra cui la serie tv Le stagioni del cuore; la miniserie tv Caterina e le sue figlie; la serie R.I.S. – Delitti imperfetti; la miniserie Il generale dei briganti.

È nel cast di Squadra antimafia e in quello del film Rai La classe degli asini; è tra protagonisti della serie Benvenuti a tavola con Fabrizio Bentivoglio e Giorgio Tirabassi, e della fiction Amore pensaci tu con Emilio Solfrizzi e Giuliana De Sio. È stato uno dei doppiatori
del film d’animazione Disney G-Force – Superspie in missione.
Ha condotto la prima edizione del talent The Voice of Italy su Rai 2.

Torna a teatro nel 2011, per interpretare al Sistina la commedia musicale di Garinei e Giovannini, Rinaldo in campo nel ruolo che fu di Domenico Modugno. Con lui in scena Serena Autieri, Rodolfo Laganà e Gianni Ferreri. Nel 2013 ha condotto una puntata di Colorado insieme a Paolo Ruffini, su Italia 1. È protagonista di Lampedusa di Anders Lustgarten, presentato per la prima volta al Mittelfest 2017. Da gennaio 2019 è il Direttore Artistico del Teatro Comunale «Giuseppe Curci» di Barletta.