Fondazione Re Manfredi
Vincenzo D’Onofrio

Vincenzo D’Onofrio

Premio “Re Manfredi” per la Tutela e la valorizzazione del territorio

Laureato in Giurisprudenza, Avvocato, abilitato all’insegnamento di Istituzioni di Diritto, Economia Politica e Scienza Finanziaria e Statistica negli Istituti Tecnici Commerciali, dal 1979 è stato docente in corsi di formazione, aggiornamento, qualificazione e riqualificazione, specializzazione, integrativi professionali, post-diploma e post-laurea.
Ha diretto l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Manfredonia, ed è stato reggente di quella di Vieste per oltre dieci anni, e reggente dell’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Foggia; nell’aprile 2002 ha lasciato il settore pubblico del turismo, per quiescenza.
Ha ricoperto numerosi incarichi in qualità di esperto della programmazione turistica, ha ideato progetti speciali, ha collaborato alla realizzazione di iniziative turistico- culturali, ha curato la realizzazione dei testi per pubblicazioni culturali e promo pubblicitarie, ha guidato e diretto partecipazioni a Fiere Internazionali del Turismo in Italia e all’Estero.
È stato docente nei Seminari tenutisi nell’ambito del Corso di “Economia del Turismo” per la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Foggia, per il corso di Economia e Gestione dei Servizi Turistici; ha ideato ed è stato consulente del “Sistema turistico locale Gargano”, mentre ha fatto parte della Consulta del Turismo del Comune di Manfredonia, in qualità di
esperto.
Ha scritto numerosi articoli, pubblicati su quotidiani e riviste nazionali, regionali, provinciali e locali e continua a tenere relazioni
e interventi in occasione di incontri, convegni, congressi.
È stato Console del Touring Club Italiano per Manfredonia dal 1967 al 1983 e dal 2002 al 2016.
Tra i numerosi conferimenti e attestazioni di plauso e di stima, la nomina a Cavaliere “Al merito della Repubblica Italiana” con decreto del Presidente della Repubblica del 2 giugno 1979; la stele “Vieste, città d’Oriente”, del Comune di Vieste; le delibere di encomio dei diversi Enti da lui diretti, “…per il contributo dato al territorio come qualificato esperto di programmazione turistica, appassionato ideatore di progetti speciali e incisivo realizzatore di iniziative turistico-culturali di alto livello”.